Le bambine di oggi…

Riporto, in questo intervento, un articolo, mostratomi da Carmen, dal sito "Girl Power", scritto da Luciana Littizzetto dal titolo "LE BAMBINE DI OGGI" il quale mi fa tirare un sospiro di sollievo, perchè credevo che solo io vedevo che le neo generazioni le stanno "zoccolificando" prematuramente…

 

Un’altra bella notizia. Arriverà presto in Italia il primo reggiseno per bambine di sette anni. In Gran Bretagna c’è già, costa solo quattro sterline e pare che vada a ruba. I produttori dicono che lo hanno fatto per il bene delle bambine «che sono molto sensibili al loro aspetto, a quell’età». Certo che gli inglesi son poi dei bei dementi… ma si fan tritare il cervello per renderlo più digeribile? 

D’altronde ormai va così. A sette anni ti metti il reggiseno imbottito e a 18 chiedi un piccolo intervento di chirurgia estetica. Per la maturità il naso o il seno nuovo. Una volta era il viaggio Interrail… non so perché ma mi pareva meglio… Ma a che cosa serve un reggiseno ad una settenne? Ma le bambine a sette anni hanno due capperi, due grani di pepe rosa, due nocciolini di Chivasso! Siamo sicuri che è il caso di venderle dei regginiente? Se a una bambina di sette anni sana di mente metti il reggiseno ci nasconde dentro i rospi e le lucertole!

«Eh, ma adesso è di moda ». Certo. Ormai sembra che le ditte di abiti per bimbi ti dicano che se hai una bambina di otto, dieci anni e non la vesti da zoccola le fai un torto. Anche le amiche ti guardano storto. «Come sei antica… Perché non metti le calze a rete a tua figlia? Ha già i suoi bei quattro anni neanche tanto ben portati…». La verità è che ci sono certe madri che hanno dimenticato il cervello al centro commerciale

Ho visto con i miei occhi in una vetrina del centro uno scamiciatino taglia sette anni, con su scritto brillantinato: «Erotic Girl». Ma come, «Erotic Girl»? Ma se una è un’ erotic girl a sette anni, a 13 anni cosa ne facciamo? Le facciamo aprire un bordello? Allora scusa. Qui ci vuole la par condicio. Perché non mettiamo ai maschietti delle bermudine con su scritto «Nerchia pazza» oppure «E’ arrivato il trapana-tope»? Son scritte che fan simpatia… Anche un bel biberon per maschi veri di sei mesi con scritto sopra «ciucciamelo», non sarebbe male. 

Io propongo di lanciare una linea di moda per bambine e di chiamarla «La mignottella» e siamo a posto. No, perché adesso si diventa «carne fresca» già a due anni. D’ altronde se disegni minigonne con lo spacco per seienni, toppettini con spalline paiettate per quattrenni e reggiseni imbottiti per ottenni, robe che sono tutte di seduzione, vuol dire che per la moda le infanti sono già scopabili. Poi se qualcuno lo fa davvero lo mettono in galera, e ci mancherebbe. 

Che male hanno fatto i bambini di oggi per essere dei mini adulti che a 11 anni ne dimostrano 15? A otto anni non devi vestirti come Madonna. Devi vestirti da bambina. E poi devi giocare. Con le perline, i pattini, e le Barbie. E non farti il fidanzato. Sognare soltanto di sposarti con quel rospo della 5ª B che però è tanto simpatico. Fine. Perché con ‘sta mania di far diventare le bimbe adulte, ci si ritrova con delle adulte che anelano di ritornare bambine. E anche in questo caso la moda non le delude. Ho visto delle deliziose T-shirt per 50enni con su stampato Pisolo ad altezza naturale. E per parure due begli orecchini di plastica con Mammolo e Brontolo. Suma bin ciapà.

 
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Le bambine di oggi…

  1. Stefano ha detto:

    a me sembra che siate voi ad essere un pò bigotti….con tutto il rispetto, ma una bambina è meglio che cresca senza stupidi problemi legati all\’aspetto se è possibile evitarli, senza fare inutili moralismi fini a se stessi.

  2. Salvatore ha detto:

    E no, un conto è essere bigotti da grandi ed un conto è influenzare i bambini da piccoli con cose che gli faranno ritrovare solo disprezzi in futuro. Vuoi fà la zoccola? Benissimo, sei grande e cosciente, ma non si tollera la manipolazione, sopratutto a scopo di lucro a favore dei venditori di questi abiti e queste tendenze, che danno ai bambini solo illusioni e gli distruggono quel piccolo periodo di vita dove una persona è felice non per i soldi, i possedimenti e le conquiste amorose, ma per la SEMPLICE E PURA FELICITA\’, felicità data da un piccolo ed innocente giochino. Lasciamo fare i bambini il loro ruolo, non sporchiamoli dell\’essere adulto già da 4 anni…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...