25 aprile…

Cosa si festeggia oggi realmente? Molti attribuiscono questa giornata all’esposizione di Benito Mussolini, attaccato per i piedi dopo essere stato sputato, spisciato, sparato e preso a calci in faccia, insieme a Claretta Petacci (per la quale una mano pietosa procurò una molletta per tenere a posto la gonna), il fratello di questa, il rettore dell’università di Bologna Goffredo Coppola, Nicola Bombacci,  Alessandro Pavolini, Paolo Zerbino (capo della provincia di Torino) , Achille Starace (appena catturato, mentre ignaro di tutto era uscito di casa in tuta da ginnastica per la quotidiana corsa),  Francesco Maria Barracu e  Mario Nudi  ("moschettiere del Duce" ossia guardia del corpo di Mussolini). Invece non è così. Il 25 aprile si festeggia l’insurrezione di Milano. I tedeschi tradiscono Mussolini, avendo sottoscritto un trattato di resa con gli americani all’insaputa dell’alleato italiano, nel quale si impegnano a non distruggere case, industrie e a disarmare le truppe fasciste. Il Duce è costretto a fuggire da Milano e, allo stesso tempo, è costretto a fuggire con la salvaguardia dei tedeschi, i quali minacciano di sparare se ciò non avviene. I partigiani iniziano ad uscire dalle loro tane montanare, dopo che hanno fatto stragi, quanto i nazifascismi, di donne, vecchi e bambini, dopo aver fucilato preti, dopo aver stuprato donne, dopo aver ucciso uomini e ragazzi che si ipotizzava fossero fascisti, si passavano alle armi persone i qui destini l’avevano scelto terze persone con le semplici parole “forse quello è fascista”. Ovvio che, essendo i vincitori, queste notizie non devono essere svelate al popolo italiano. I partigiani fanno piazza pulita degli ultimi fascisti e “forsefascisti” e preparano il terreno agli Alleati che, d’allora, non hanno più lasciato il territorio italiano. I partigiani rossi (comunisti) e azzurri (badogliani) danno la possibilità ad altri stranieri di occupare le terre italiane. Dalle fucilazioni dei tedeschi si passa ai rincoglionimenti di accattivamento degli americani attraverso le coca cole e le sigarette, un gesto ancora più meschino delle fucilazioni perché, sfruttare la fame del paese per occuparlo con “apparente pace” è un gesto ignobile e meschino. Seguiranno la cattura del Duce a Dongo il 27 aprile, la fucilazione del Duce e della Petacci (forse, non è certo) a Giulino di Mezzegra, l’esposizione della “macelleria messicana” a Piazzale Loreto, le fucilazioni, da parte dei partigiani jugoslavi di Tito, dei partigiani italiani perché “italiani”, seguiranno le foibe, uscite come ricorrenza solo ora, dopo più di 50 anni, seguirà, il 6 agosto 1945, la fine della Seconda Guerra Mondiale attraverso le 2 bombe atomiche americane in Giappone, seguirà il processo dei capi nazisti a Norimberga, dove verrà svelato al mondo gli stermini e la presenza dei lager, verranno passato al cappio i capi nazisti, gli Alleati si divideranno la Germania, i russi useranno i lager nazisti per imprigionare i loro detenuti politici, quindi, oltre ai gulag, campi di concentramento nati prima dei lager, possederanno anche i lager nemici, in Italia, il 2 giugno 1946, nascerà la Repubblica e morirà la Monarchia (si pensa, però, nello zampino degli americani per manovrare meglio il governo italiano), ci saranno le votazioni tra Democrazia Cristiana e Comunisti (e si pensa ancora nello zampino degli americani, che fecero vincere le elezioni alla DC per allontanare la politica italiana dall’Unione Sovietica), il corpo del Duce verrà rubato dal cimitero di San Cassiano e la moglie Rachele e la famiglia lo riavrà dopo 12 anni nel 1957, spedito dal governo italiano in un pacco postale nel quale il corpo è piegato in tre parti…. La storia è troppo lunga da raccontare, e più la si racconta e più ci si domanda “è stata realmente una liberazione?”

 

 

          

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...